Ikea su Facebook: showroom in rete. Un anno di successi

da , il

    La campagna promozionale Ikea su Facebook è un successo, indubbiamente. Ad appena un anno di distanza, l’iniziativa sul web del brand svedese col maggior sexy appeal al mondo in fatto di arredamento mostra tutta la sua efficacia.. Non solo per l’elevato numero di fan ma piuttosto perché tutte le operazioni di marketing, messe in atto da Ikea sul social network, ricevono puntualmente un largo seguito e una reazione di scatenato entusiasmo. Era l’autunno 2009 , quando Gordon Gustavsson -store manager della sede di Malmö, prossima all’inaugurazione- creò il profilo Ikea su Facebook per fare pubblicità al nuovo punto vendita. La strategia fu molto semplice. Una parola, d’altronde, che si sposa bene con l’intera filosofia del marchio: la semplicità, insieme al prezzo, è il suo tratto distintivo e di popolarità.

    La prima iniziativa sul social network fu una specie di gara di velocità. I primi afacionados di Ikea a taggare con il proprio nome le foto -una dozzina tra soggiorni e cucine- avrebbero ricevuto gratuitamente a casa i prodotti in palio del catalogo 2009. La competizione corse rapida e sfrenata tra migliaia di utenti…e fu il primo successo messo a segno da Ikea attraverso la più famosa piattaforma sociale.

    Abbatte i costi e si diffonde in tutto il mondo: passando da un profilo utente all’altro le immagini dei prodotti del brand fanno il giro del mondo e arrivano direttamente nelle abitazioni di milioni di potenziali clienti. Si tratta senza ombra di dubbio di una strategia di marketing non solo efficientissima ma pure economica: cosa volere di più!

    Il tam-tam in rete è diventato, in dodici mesi, un vero e proprio showroom virtuale. Immagini, dettagli articoli, proposte d’arredo, informazioni e molto altro è condiviso sulle pagine blu della piattaforma. Senza contare che anche il catalogo 2011 interattivo circola molto bene su Facebook: con l’applicazione chiamata Social Catalog Ikea, tutti coloro che hanno un profilo possono consultare facilmente le principali novità e condividerle. Nel mentre, il colosso dell’arredo e degli accessori per la casa low cost si propaga sul lifestream degli utenti…