Lampade design: Regia mette in campo le ultime proposte

da , il

    La nuova linea di lampade presentate da Regia e progettate dalle designer Bruna Rapisarda e Franca Lucarelli si compone di tre modelli: Viva, Twin e Rubinho. La collezione è stata creata essenzialmente per essere utilizzata nel bagno, ma lo stile delle lampade può tranquillamente essere adattato a qualsiasi altra zona della casa. Gli elementi sono estremamente diversi tra di loro, sia nelle forme che nelle modalità di applicazione: si passa infatti dal cubo al cilindro, con stili che si differenziano per adattarsi a diverse esigenze sia di spazio che di design.

    Cominciamo con Viva, una realizzazione, a metà strada tra il classico ed il moderno, in vetro trasparente spesso un centimetro a forma di cubo, con le parti superiore ed inferiore aperte. L’attacco al muro è costituito da un aggancio in acciaio inox, mentre la lampadina che monta è un’alogena G9 da 40 watt in vetro satinato.

    Rubinho è sempre una lampada a parete dalla struttura in metallo cromato (è disponibile anche la versione bianca), la cui forma cubica presenta delle linee morbide che ne addolciscono la figura. La lampadina alogena G9 da 60 watt che monta presenta un globo in vetro satinato. A disposizione c’è anche un’altra versione, chiamata più semplicemente Ruben, che prevede una forma rettangolare e la possibilità di utilizzare due alogene da 60 watt.

    Concludiamo con Twin, una lampada a tubo di 4 cm di diametro, minimal, cromata e dai tratti essenziali. Le due estremità sono chiuse da due dischi che continuano la linea quasi senza interruzioni. La diffusione luminosa è garantita da una lampadina alogena da 100 watt.