Luxmetro: sapete a cosa serve?

da , il

    Luxmetro: sapete a cosa serve?

    Avete mai sentito parlare di luxmetro? Sapete a cosa serve? No? E’ un vero peccato perché conoscerlo potrebbe farvi risparmiare molti soldi in casa. Il luxmetro, infatti, è uno strumento di misura dell’illuminamento.

    Direte voi, a cosa serve misurare quanta luce c’è in casa? Presto detto. Il luxmetro può essere inserito all’interno delle scatole elettrice per misurare l’intensità della luce presente nella stanza ove viene installato permettendogli lo svolgimento di funzioni automatizzate.

    Tali funzioni possono andare dalla regolazione dell’apertura di tapparelle, tende o tende da sole, alla regolarizzazione delle lampade e molto altro ancora, a seconda delle vostre esigenze. Si tratta di funzioni mirate al confort e al risparmio energetico.

    Tra le altre funzioni rese possibili dal luxmetro possiamo annoverare: il mantenimento costante dell’illuminazione di una o più stanze semplicemente mediante la regolazione delle tende o dell’illuminazione artificiale. In un ambiente grande, ad esempio è possibile regolare la luce per zone in base alle persone che sono presenti all’interno ( se tutte sono concentrate in un punto come ad esempio a tavola si può illuminare solo quel punto) o alle attività che vi si svolgono (leggere piuttosto che guardare la televisione ad esempio).

    Sebbene possano apparire fantascientifiche realizzare queste cose non è affatto difficile ed è anche molto economico mediante il controllo integrativo di uno strumento come il luxmetro che opportunamente posizionato permette di ottimizzare il funzionamento della luce delle nostre case.

    Oltre che incassato nelle scatole della corrente, il luxmetro può essere installato sulle pareti o sul soffitto.