Malattie gatti: come capire se il micio soffre e curarlo tempestivamente

da , il

    Malattie gatti: come capire se il micio soffre e curarlo tempestivamente

    Chi ha un animale domestico spesso tende ad ‘umanizzarlo’ ed è quindi portato a pensare che cani e gatti abbiano lo stesso modo che ha l’uomo di manifestare dolore o fastidio. In realtà, sebbene anche i nostri amici a 4 zampe, sperimentino il dolore essi hanno un modo diverso di dimostrarlo non solo rispetto all’uomo ma anche a volte tra una razza e l’altra. Oggi ci concentriamo sui gatti: capire quando soffre è importante per curare tempestivamente eventuali malattie del gatto o infezioni. Certamente interpretare il dolore di un animale e quantificarlo non è facile, non potendo essi dirci a parole cosa provano: ma il linguaggio del corpo aiuta ed esistono alcune posture o comportamenti che ci devono mettere in allerta.

    Maggiore sarà l’intimità e l’intesa con l’animale e più facile ovviamente sarà per il padrone interpretare i suoi gesti. I movimenti del gatto ci dicono molto sul suo potenziale dolore: se si sposta di continuo e appare nervoso ha sicuramente un malessere, se il dolore è concentrato nella zona addominale eviterà di sdraiarsi. In caso di dolore cronico il gatto può apparire depresso e stranamente sottomesso. Se notate cambiamenti comportamentali sospetti segnateli al veterinario: se il vostro micio socievole diventa improvvisamente schivo e aggressivo potrebbe essere un segnale di malessere. Il gatto geme e ringhia spesso ma vocalizzazioni troppo frequenti possono indicare sensazione di dolore soprattutto se associate ad alterazioni dell’espressione facciale, al piegamento delle orecchie e all’arruffamento del pelo. Anche le sue abitudini quotidiane vengono meno in caso di malessere: i gatti curano molto l’igiene personale quindi se non si pulisce più frequentemente è indice di qualcosa che non va. Anche il rifiuto di mangiare o di uscire di casa deve metterci in allerta. I veterinari si basano su alcune ‘scale del dolore’ per quantificare la sofferenza degli animali. Oggi inoltre sono disponibili farmaci per gatti che aiutano a farlo stare meglio fisicamente e psicologicamente.