Pavimenti esterni: classico o moderno?

da , il

    Pavimenti esterni: classico o moderno?

    Se avete un giardino o un terrazzo è opportuno valorizzarlo scegliendo la pavimentazione per esterni più adatta. Si va dai classici ciottoli a materiali e tecniche più innovative. Ultimamente ad esempio sta prendendo piede la tendenza di applicare anche all’esterno, soprattutto nelle aree piscina o in prossimità di gazebi, il parquet o il legno gres effetto parquet.

    Quest’ultimo riproduce le venature del legno ma è più resistente e quindi si adatta perfettamente all’azione degli agenti atmosferici: non a caso viene usato anche per realizzare i pontili delle navi. Se volete creare un ambiente elegante e raffinato non potete non ricorrere a decorazioni in marmo o mosaico. Ricordate sempre che si tratta della via di ingresso alla vostra casa e quindi sarà alla base della prima impressione che gli ospiti riceveranno di tutta la struttura. E’ quindi importante mantenere il marmo sempre lucido e pulito.

    Il processo di lucidatura avviene su più fasi: prima si procede con l’operazione di levigatura, in cui il marmo viene livellato usando pietre a grana grossa, poi la superficie viene tirata a lucido con delle pietre a grana gradualmente sempre più sottili. L’ultima passata è lavorata con una grana talmente fine da equiparare il pavimento ad una superficie a specchio. Chi invece vuole puntare a stupire con una pavimentazione all’avanguardia potrebbe considerare l’idea di un impianto fotovoltaico integrato nelle piastrelle.

    Si tratta di un nuovo prodotto della Butech, una divisione del gruppo Porcelanosa e della compagine iberica Onyx Solar, che sarà disponibile nel commercio in Italia tra pochi mesi. Si tratta esteticamente di un pavimento a specchio, con i vetri fotovoltaici incastonati nella ceramica della piastrella: una soluzione di design che permette di risparmiare sui consumi. Cosa ne dite: classico o moderno?