Piante da appartamento: come curarle con l’arrivo della primavera

da , il

    Piante da appartamento: come curarle con l’arrivo della primavera

    In primavera, per permettere alle piante da appartamento di svilupparsi al meglio, bisogna adottare una serie di accorgimenti. Anzitutto, visto l’arrivo del bel tempo e l’innalzamento delle temperature, quasi tutte le piante da appartamento possono essere spostate all’esterno (in balcone, in giardino o in terrazzo). Questa prima accortezza permetterà alle vostre piante di svilupparsi al meglio in questo periodo. E’ opportuno però collocare le piante in una posizione dove queste possano godere appieno della luce solare, ma, allo stesso tempo, al riparo dai venti e dal contatto diretto con i raggi solari. Durante il mese di maggio, e in generale in tutto il periodo estivo, bisogna annaffiare regolarmente e più abbondantemente le piante.

    Ovviamente, non tutte le piante andranno annaffiate allo stesso modo, alcune, come le piante grasse, infatti, richiedono piccole quantità d’acqua anche nei mesi e nei periodi più caldi. Per consentire alle nostre piante da appartamento di svilupparsi al meglio, un altro utile accorgimento da seguire, è quello di fornire del fertilizzante completo che le sostenga durante il periodo della fioritura.

    Inoltre, fate molta attenzione alla comparsa di insetti e parassiti, che con il caldo cominceranno ad attaccare maggiormente le nostre piante. La primavera, e in particolare il mese di maggio, è il periodo ideale anche per provvedere alla moltiplicazione delle piante, mediante semina o talea e per provvedere al rinvaso (se il terreno si è esaurito oppure se le radici hanno riempito il vaso). Fate però attenzione a far radicare correttamente le nuove piantine.