Risparmiare monitorando le spese domestiche

da , il

    Risparmiare monitorando le spese domestiche

    In questo periodo il costo della vita è sempre più alto. Questo incremento è dovuto all’aumento generale dei prezzi, non solo dei beni di prima necessità come gli alimentari e il vestiario ma, anche dai vari rincari di acqua, gas, luce, Rc auto ecc. che incidono in misura notevole sul budget familiare. Negli ultimi tempi, proprio per questo motivo, molte famiglie italiane dichiarano sempre più spesso di non riuscire ad arrivare a fine mese con lo stipendio a disposizione. Recentemente abbiamo fornito alcuni consigli per risparmiare sui costi e sulle spese domestiche. Oltre a questi e altri accorgimenti, per risparmiare il più possibile può essere utile anche monitorare mensilmente le varie spese.

    Ovviamente non tutti i costi potranno essere previsti e quindi monitorati, in quanto può accadere di dover far fronte a spese impreviste o extra. In ogni caso è possibile gestire al meglio il budget a disposizione ipotizzando e monitorando i costi fissi e ordinari. Anzitutto è consigliabile suddividere i costi in varie categorie. Ad esempio possiamo distinguere 4 differenti categorie: una per le spese fisse e mensili come mutui, affitti, rette scolastiche ecc, una per le spese alimentari e per la cura della casa e delle persone, una per le bollette domestiche (acqua, luce, gas, telefono ecc) e infine una per il tempo libero e lo svago.

    In questo modo, dopo qualche settimana o anche a fine mese, potremo renderci conto di quale categoria incide maggiormente sul budget familiare e se è possibile apportare qualche rimedio. Per monitorare al meglio le spese è opportuno utilizzare un’agenda o un quaderno annotando giorno per giorno i costi sostenuti (magari allegando anche fatture e scontrini) in modo da poter calcolare (settimanalmente o mensilmente) quanto abbiamo speso e quanto ci rimane da spendere. Invece, chi ha dimestichezza con il computer e con Excel (o programmi simili), può creare un foglio elettronico personalizzato annotando qui i costi e i ricavi.