Acido folico se troppo può causare problemi in gravidanza

da , il

    Acido folico se troppo può causare problemi in gravidanza

    L’acido folico andrebbe preso prima della gravidanza, ovvio se programmata e voluta, ma ricordo benissimo che il ginecologo dopo averne sottolineato l’importanza della sua assunzione prima, l’ha comunque classificato come innocuo a gravidanza avanzata. Della serie è bene prendere l’acido folico prima, per una gravidanza sana, ma se durante male non fa. Oggi una nuova ricerca potrebbe stravolgere anche questa convinzione, secondo uno uno studio della McGill University, Canada, infatti, dosi elevate di acido folico durante la gravidanza potrebbero causare complicazioni.

    Lo studio ha scoperto che un eccesso di acido folico durante la gravidanza ha comportato un ritardo embrionale e un ritardo della crescita, nei topi. I risultati hanno così portato alla preoccupazione che un eccesso di acido folico può avere un effetto simile anche nelle donne in gravidanza. Rima Rozen , ricercatore, ha dichiarato ‘Se una piccola quantità di un farmaco fa bene, non è assolutamente detto che lo stesso se preso in dosi maggiori sia meglio‘.

    I medici raccomandano a tutte le donne incinte di assumere 400 microgrammi al giorno fino alla 12 ° settimana di gravidanza, ma soprattutto, potendo, di iniziare a prendere l’acido folico tre mesi prima del concepimento. Questo perchè l’acido folico può ridurre il rischio di difetti del cervello e del midollo spinale, come la spina bifida, del feto.

    Non credo ci sia di che spaventarsi, sotto accusa, come speso accade, non è la validità dell’acido folico ma il suo sovra dosaggio, nel caso di uso equilibrato rimane efficace e utilissimo per la gravidanza e per la salute del feto. Gli eccessi spesso portano contro indicazioni spiacevoli, in tantissimi campi.