Avere un figlio? E’ possibile anche per le donne con la scoliosi

da , il

    Avere un figlio? E’ possibile anche per le donne con la scoliosi

    Per molte donne la scoliosi rappresenta un potenziale ostacolo alla gravidanza: ma è davvero sconsigliato restare incinta se si soffre di questa patologia posturale? In realtà la paura che la curvatura della schiena possa compromettersi irrimediabilmente durante la gestazione, soprattutto per via dell’aumento del peso e del pancione, è in parte infondata. Gli esperti infatti chiariscono che è sufficiente eseguire gli esercizi giusti per risolvere il problema. Non che non ci sia alcun collegamento ma del resto l’aggravamento della scoliosi in età adulta può verificarsi anche se non si resta incinta e quindi se si desidera un figlio è inutile privarsi di tale gioia per questa paura mentre è molto più importante praticare esercizi mirati per prevenire l’acuirsi della curvatura.

    Il momento più delicato è senza dubbio quello immediatamente successivo al parto: a rendere le cose più difficili potrebbe contribuire anche la relaxina, un ormone che viene liberato per ammorbidire i legamenti del bacino e quindi facilitare il parto. La relaxina infatti rende anche più mobile la colonna vertebrale: per ridurre il rischio di un peggioramento del mal di schiena si possono concordare con il medico esercizi mirati. In genere bastano anche 15 minuti di esercizi al giorno per vivere serenamente la gravidanza anche con problemi di scoliosi. Gli esperti quindi concedono una grande speranza alle donne vittime di scoliosi che vogliono avere un figlio: resta fondamentale ovviamente affidarsi a controlli medici regolari per scongiurare qualsiasi rischio o complicazione e non trascurare gli esercizi fisici consigliati.