Bambini in sovrappeso: serie di curve pericolosissime

da , il

    Bambini in sovrappeso: serie di curve pericolosissime

    Bisognerebbe saper leggere i segnali, soprattutto quelli di allarme. In Italia un bambino su 4 è in sovrappeso. Le cause sono molteplici: alimentazione, familiarità, sedentarietà e raramente, genetica come ipertiroidismo e disfunzioni surrenali ma anche le poche ore di sonno.

    Purtroppo anche il mangiare tanto ci deve preoccupare quanto il mangiare poco. I nostri figli hanno bisogno di essere guidati nell’alimentazione e nella conduzione di una vita sana. Siamo i loro tutori e quindi i soli responsabili del troppo tempo passato immobili al PC, WII, PSP, Nintendo e chi più ne ha, più ne metta. Sta a noi indirizzarli nella scelta di un’attività sportiva, che fortifica lo spirito, tempra il carattere e soprattutto…brucia i grassi.

    Capita però che quando finalmente apriamo gli occhi il nostro bambino abbia già accumulato molto adipe e quindi un intervento blando non basti più, è necessario capire esattamente dove intervenire: sul senso di appetito, sulla scelta degli alimenti oppure sull’inattività ecco allora che possiamo e dobbiamo farci supportare da specialisti, come medici e insegnanti per l’attività motoria, una possibilità è la Terapia dell’obesità per la gestione del peso nell’età evolutiva.

    Non dobbiamo dimenticare che un corpo appesantito è rallentato nei movimenti, è impigrito e nei ragazzi si tramuta in un allontanamento dagli amici, un isolamento e spesso un vero e proprio disagio. Aiutiamoli ad evitare che si facciano condizionare dal loro aspetto.