Bambini mancini, cosa fare e come comportarsi

da , il

    Bambini mancini, cosa fare e come comportarsi

    Cosa fare se si scoprono i propri bambini mancini? Il mancinismo, e cioè l’uso prevalente della mano sinistra nello svolgimento delle attività quotidiane come la scrittura, era considerato in passato un problema, quasi un difetto. Per questo, molto spesso, sia a scuola che a casa, insegnanti e genitori cercavano di correggere questo problema del bambino, sforzandolo ad usare la mano desta in prevalenza. Questo tipo di atteggiamento in realtà è sbagliato, soprattutto se si considera che il mancinismo non è affatto un problema o un difetto da correggere nel bambino.

    Ancora non sono del tutto chiare le cause che stanno alla base dell’utilizzo prevalente della mano sinistra rispetto alla desta in alcuni bambini, ma sembra possano entrare in gioco anche fattori ereditari. Alla base del mancinismo c’è in effetti il semplice prevalere dell’emisfero destro del cervello rispetto a quello sinistro e quindi, proprio per questo, il mancinismo non può considerarsi un difetto del bambino, ma semplicemente una sua caratteristica fisica. In genere si scopre che i bambini sono mancini intorno ai tre anni di età.

    E allora cosa fare se i bambini si dimostrano mancini? Dato che come anticipato il mancinismo non è né un difetto né un problema dei bambini, l’uso della mano sinistra non va scoraggiato né tanto meno corretto, né a scuola, né a casa. E’ importante dunque che, in caso di mancinismo, i genitori non facciano sentire mai il bambino diverso dagli altri, dato che questo tipo di caratteristica fisica, se non sottolineata dall’esterno, non ha neppure alcun risvolto psicologico sui bambini.