Bambini su Facebook: per loro arriva Netpupils

da , il

    Bambini su Facebook: per loro arriva Netpupils

    Abbiamo parlato spesso dell’uso di Facebook da parte di bambini e adolescenti: degli effetti positivi, delle conseguenze negative e delle preoccupazioni dei genitori. Abbiamo anche visto che del Social Network si sono sviluppate sottocategorie per utenti specifici: dal Facebook per i cani a quello riservato agli aspiranti calciatori etc. Non poteva mancare il Social Network dedicato ai bambini: nasce così Netpupils. Questo nuovo figlio del portale sociale inventato da Mark Zuckerberg è severamente vietato agli over 15.

    Netpupils è stato già ribattezzato baby-Facebook: il successo tra i bambini dai 9 ai 14 anni è notevole. L’idea è stata completamente sviluppata da gruppi di adolescenti di sette scuole romane grazie i finanziamenti della Regione Lazio: gli ideatori fanno dalla quarta elementare alla terza media. A seguito della presentazione ufficiale, avvenuta pochi giorni fa presso l’Università Roma Tre, sono già circa 2000 gli utenti iscritti e migliaia i gruppi di discussione creati. Alcuni di questi ultimi peraltro sono dedicati a tematiche impegnate. Al momento sono circa 5000 le foto caricate e quasi mille i video. L’idea è quella di attualizzare la scuola aprendo le porte ai nuovi strumenti informatici e alle tecniche di comunicazione comuni tra gli adolescenti. Lo strumento inoltre dovrebbe essere una garanzia per i genitori per fare in modo che i bambini evitino incontri pericolosi on line.