Bullismo a scuola, tra le cause i pettegolezzi

da , il

    Bullismo a scuola, tra le cause i pettegolezzi

    Una delle preoccupazioni dei genitori con figli in età scolare è il bullismo: episodi di cronaca ci mostrano i rischi di questo fenomeno già a partire dalle scuole elementari. Il bullismo non si limita a gesti aggressivi e violenti: vi rientrano anche insulti e minacce ma soprattutto la diffamazione. Alcuni studiosi americani dell’Università di Washington stanno cercando di approfondire proprio la relazione tra bullismo e pettegolezzi.

    Il pettegolezzo è infatti secondo questa teoria la prima forma attraverso cui si propaga il bullismo a scuola. Lo scopo dei corsi ani bullismo nelle scuole deve essere allora proprio quello di arginare i pettegolezzi. L’esperimento in questione ha studiato il comportamento di 600 bambini dai 3 ai 6 anni, registrando ogni bambino per 5 minuti al giorno per 10 settimane. Nello specifico è stata concentrata l’attenzione su fenomeni che potessero essere ricondotti al concetto di pettegolezzo. La metà dei soggetti esaminati è stata in una seconda fase sottoposta a un corso anti-bullismo della durata di tre mesi in cui venivano insegnati l’assertività e l’empatia. In una terza fase i bambini sono stati riesaminati per un periodo di 10 settimane: è emerso che tra quelli che avevano seguito il corso anti-bullismo la percentuale di pettegolezzi è scesa dal 25 al 72%. I risultati sono importanti non solo per cercare di capire le origini del bullismo ma soprattutto per combatterlo attraverso corsi anti-bullismo. Non si tratta di un fenomeno da sottovalutare considerando che statisticamente un bambino su tre è vittima di bullismo scolastico. Nella maggior parte dei casi le vittime di bullismo diffamatorio e verbale sono le bambine.