Colazione bambini, un nuovo studio ci spiega cosa non può mancare

da , il

    Colazione bambini, un nuovo studio ci spiega cosa non può mancare

    Al 23mo congresso nazionale dei dietisti Andid si torna a parlare dell’importanza della colazione per un regime alimentare equilibrato. Il primo pasto della giornata è fondamentale soprattutto per i bambini: per i nostri figli infatti mangiare bene al mattino è il modo giusto per affrontare gli sforzi della giornata e migliora la capacità di memorizzazione e il livello di attenzione. Il nuovo studio sul tema è stato coordinato da Claudio Maffeis, pediatra dell’Università di Verona.

    E’ stato scientificamente provato che l’ossidazione dei carboidrati che segue al pasto, comporta un miglioramento delle prestazioni cognitive. E’ fondamentale insegnare ai nostri bambini a fare colazione nel modo giusto: lo so c’è chi penserà che lo abbiamo detto centinaia di volte ma se considerate che il 9% dei bambini italiani salta la colazione, il 30% la fa ma in modo scorretto e sbilanciato e, infine, il 68% a metà mattina assume cibo in eccesso, allora è evidente che non si tratta di un problema secondario. Il problema è ancora più evidente se si pensa che la colazione serve a dare senso di sazietà durante la giornata e quindi aiuta a tenersi in forma: non è un caso che quasi 400mila bambini sono obesi e 1 milione e 330mila sono in sovrappeso. Una recente indagine ha inoltre dimostrato che un bambino su due non è informato sui principi alla base di un’alimentazione sana. Secondo le linee guida per una corretta alimentazione dell’INRAN, a colazione bisogna assumere circa il 15-20% delle calorie giornaliere.