Convulsioni bambini cosa fare e come riconoscerle

da , il

    Convulsioni bambini cosa fare e come riconoscerle

    Le convulsioni nei bambini sono degli eventi che colpiscono 5 bambini su 100 e, quando sopravvengono, fanno davvero paura. Cosa fare in caso di convulsione e soprattutto come riconoscerle e come preservare al salute del bambino? Le convulsioni nei bambini sono delle reazioni del sistema nervoso dovute al rapido rialzo della temperatura corporea, infatti i bambini ne possono soffrire in caso di febbre molto alta.

    Possono soffrire di convulsioni i bambini dai 10 mesi di età fino ai 6 anni circa, con punte più alte tra i 12 ed i 24 mesi. E’ la febbre alta che dà il via al processo convulsivo, la febbre, infatti, irrita e ipereccita le cellule nervose in quanto il rivestimento delle fibre nervose che di solito le protegge è incompleto.

    Le convulsioni sopraggiungono quando la febbre in un brevissimo lasso di tempo supera i 38 gradi, può durare qualche secondo ma anche 10 minuti e di norma coinvolge tutto il corpo, con la perdita di coscienza, delle scosse agli arti e a volte irrigidimenti muscolari.

    Ma cosa fare in caso di convulsioni? Bisognerebbe sdraiare il bambino su di un fianco per evitare che aspiri muco, vomito o saliva e per impedire alla lingua di ostruire le vie respiratorie. Chiamare subito il pediatra. Di solito non sopravvengono più convulsioni di seguito, però gli accertamenti sono necessari per capire la portata del problema.