Cosa fare se il moncone ombelicale non cade

da , il

    Cosa fare se il moncone ombelicale non cade

    Cosa fare se il moncone ombelicale non cade? O meglio, quando tarda a cadere rispetto ai tempi normali indicati dal pediatra? Anche queste piccole perplessità possono colpire i genitori alle primi armi che si trovano ad avere a che fare con un piccolo esserino di cui non conoscono sempre tutto. Il moncone ombelicale è il residuo del cordone ombelicale che è stato reciso al momento della nascita. In genere, il moncone ombelicale tende a cadere dopo una o due settimane di vita.

    Tuttavia è anche vero che ogni neonato ha dei suoi tempi di sviluppo anche in questo senso e quindi è possibile che il moncone ombelicale cada prima oppure successivamente a l periodo indicato. E’ da ritenere del tutto normale quindi la possibilità che il cordone cada anche intorno alle tre settimane o, di contro, dopo solo pochi giorni di vita. Anche in questo senso dunque ci possono essere notevoli differenze nei tempi di sviluppo di ogni neonato e quindi nessuna preoccupazione particolare deve colpire i genitori. In genere, comunque, molti pediatri, quando il moncone ombelicale non cade per le tre settimane, tendono a prescrivere delle creme cicatrizzanti, ma è anche vero che non sempre queste creme sono necessarie.

    Del resto, la mancata caduta del cordone ombelicale, può dipendere da diversi fattori come la maggiore lunghezza del moncone o un infezioni in corso (in questo caso è meglio rivolgersi subito al pediatra che può prescrivere degli antibiotici specifici). Per evitare la comparsa di infezioni locali e che il cordone non cada per questo è importante curare l’igiene di questa parte delicata osservando tutti i consigli del pediatra.