Diventare mamma non è il sogno di tutte le donne

da , il

    Diventare mamma non è il sogno di tutte le donne

    Sognate di avere una famiglia e dei bambini? Molte donne condividono con voi questo sogno, ma non tutte. Mentre per la maggior parte delle donne la maternità è un obiettivo primario da realizzare per altre donne la gravidanza rappresenta solo una lievitazione del fisico per nove mesi e non rientra nelle proprie corde. Ma perché ci stupisce che alcune donne non vogliono diventare mamme? Probabilmente perché la nostra società ci porta ad inquadrare le donne in un certo ruolo, che è quello di mogli e di mamme.

    Nonostante i passi avanti dell’emancipazione si continua a considerare l’istinto materno come una componente innata della donna, di ogni donna. Questo porta a guardare con sguardi impietosito le donne che non hanno vissuto l’esperienza della maternità. In molti casi ci si dispera quando un bambino non arriva, ci si sente quasi donne solo a metà e per questo una donna che decide volontariamente di non avere figli appare ingrata nei confronti della natura che le ha fatto un dono così bello. Al cinema di recente viene spesso toccato il tema della realizzazione della coppia senza figli e della donna in quanto tale e non come essere procreante: lo vediamo in Mangia, Prega e Ama con Julia Roberts e anche nel film di Sex and The City tra Carrie e Mr Big. E’ una coscienza che sta prendendo piede gradualmente e che fino a pochi anni fa era impensabile: pensate che a Bruxelles, oltre alla festa della mamma e del papà c’è la festa dei non genitori. Ma forse a colpire di più è il propagarsi di siti di incontro ‘child-free dating’, ovvero tra uomini e donne che si impegnano a non volere bambini. L’individualismo è davvero un istinto innaturale? Forse se tutte le donne riflettessero di più sulla loro capacità di essere mamme ci sarebbero molti meno cattivi esempi in giro. La discussione è aperta nel nostro forum!