Educazione dei figli: insegnare ai bambini il rispetto degli anziani

da , il

    Educazione dei figli: insegnare ai bambini il rispetto degli anziani

    La nostra è una società che in apparenza invita al rispetto degli anziani, testimoni di realtà storiche, eppure spesso assistiamo a fenomeni di emarginazione. Non mi riferisco ai casi punibili per legge di maltrattamento ma ad un approccio con la figura dell’anziano che è spesso di mera sopportazione e pietà, come se ad una certa età quella persona non avesse più nulla da insegnare e fosse di fatto un peso. E’ profondamente sbagliato trasmettere questo atteggiamento ai propri figli: i nonni sono per i nipoti una figura fondamentale per la crescita.

    In più in una società frenetica come la nostra i nonni sono utili alternative alle baby sitter. Diamo ai nostri figli il buon esempio: se avete degli anziani in casa coinvolgeteli nella vita e nelle scelte famigliari. E’ importante che i ragazzi percepiscano che gli anziani non sono un peso ma che rappresentano una figura autorevole e saggia: riservate loro il capotavola e soprattutto ascoltateli e non lamentatevi della loro presenza davanti ai figli. A volte accudire una persona anziana richiede pazienza ma non lasciatevi andare a sfoghi o lamentele davanti ai bambini. Insegna ai tuoi figli l’importanza della testimonianza storica: se il nonno è lucido chiedigli di raccontare episodi e aneddoti e mostra per prima interesse. Se i nonni non vivono in casa e sono lontani o sono tutti morti non fate mancare ai bambini il contatto con persone anziane: se è possibile dedicatevi al volontariato per la terza età. E’ un’esperienza che aiuterà a crescere anche voi. Il rispetto per gli anziani è alla base di quello che si deve prestare in generale alle persone più deboli o in difficoltà e questa è una lezione sempre più importante come ci ricordano i fatti di cronaca di bullismo tra i giovani.