Fascia per neonati: è solo una moda o una scelta sana?

da , il

    Fascia per neonati: è solo una moda o una scelta sana?

    Le fasce porta bebè, tradizionalmente derivanti dalla cultura africana, stanno diventando oggi uno strumento moderno molto comune tra le neomamme. Alla praticità di questo mezzo di trasporto dei neonati si affianca la diffidenza di nonne e signore più anziane, non abituate a questa novità e scettiche rispetto all’utilità di questo rimedio. Ma aldilà del discorso moda le fasce porta bebè fanno bene al bambino o possono essere dannose? Questa è la domanda più importante che dobbiamo farci. In realtà usando le fasce porta bebè nel modo giusto sono diversi i vantaggi, non solo quelli pratici o fisici ma perfino psicologici.

    In passato vi abbiamo parlato degli errori pratici da evitare quando si usano le fasce per neonati: oggi vediamo invece quale sia l’importanza di questa tecnica dal punto di vista emotivo e di rapporto mamma-bebè. Il contatto con il calore della mamma è fondamentale per la crescita dei neonati: rispetto alla classica carrozzina questo sistema garantisce un contatto diretto e prolungato. Ascoltare il battito cardiaco materno serve a rassicurare il piccolo e a rendere meno traumatico l’impatto con la vita fuori dal pancione. Ma non solo: in questa posizione il neonato può sentire il profumo che associa alla mamma. Statisticamente è stato dimostrato che i neonati trasportati nella fascia piangono meno. Dalla fascia inoltre il piccolo guarda il mondo dalla stessa altezza degli adulti e quindi ha una visione più ampia rispetto a quella limitata dalla carrozzina. Pensate a quante cose si perdono dal basso!