Favole. Obama, Madonna, Hack e Lee Curtis: autori in prestito

da , il

    Favole. Obama, Madonna, Hack e Lee Curtis: autori in prestito

    A Obama il Presidente d’America avanza davvero del tempo per scrivere un libro!? Più facile invece che abbia riconosciuto l’importanza di leggere le favole ai nostri figli, ai cittadini del mondo. Of Thee I Sing: A Letter to My Daughters infatti è una fiaba raccontata alle sue figlie ma da far ascoltare a milioni di altre piccole orecchie. Personaggi e vite modellate sugli esempi di grandi uomini che vivendo il proprio sogno ce ne hanno trasmesso i valori più autentici.

    Qualche anno fa anche la popstar Madonna ha pubblicato una favola rivolta prima ancora agli adulti, gli insegnanti in particolar modo, che ai ragazzi. Un racconto affascinante sul potere delle parole, sulla causa e sugli effetti di ciò che si dice, Mr. Peabody’s Apples. A questa ne sono seguite diverse altre che onestamente mi hanno incuriosita e cercherò alla prima occasione in libreria.

    Così come vorrei non dimenticare di far conoscere a mio figlio una grande donna come Margherita Hack, una donna intelligente e ironica. Una delle rare donne che alza gli occhi al cielo per la meraviglia e non per l’esasperazione.. Le mie favole, da Pinocchio a Harry Potter (passando per Berlusconi).

    Anche Jamie Lee Curtis, già attrice e mamma di successo, scrive oggi favole sentimentali, semplici e liete proprio come le situazioni della vita che predilige, My Mommy Hung the Moon: A Love Story è l’ultima.

    Si tratta indubbiamente di artisti polivalenti ma a legger delle loro prodezze ‘prudono le mani’ anche a me.