Gestosi, come prevenirla in gravidanza

da , il

    Gestosi, come prevenirla in gravidanza

    La gestosi è tipica della gravidanza, ma come prevenirla? La gestosi è un disturbo che suscita sempre molta preoccupazione nelle donne incinte. In realtà, oggi, grazie ai controlli cui la mamma viene sottoposta in questi casi è possibile tenerla a bada e non avere alcuna conseguenza per la mamma e il feto. Diversi sono i sintomi da cui riconoscere la gestosi e diversi gli accorgimenti per prevenirla. Tra questi gli opportuni esami per diagnosticarla. In particolare, è necessario effettuare periodicamente gli esami delle urine, in cui rintracciare soprattutto la presenza di albumina, una proteina normalmente non presente che segnala un mal funzionamento dei reni.

    La gestosi, comunque, tende a scomparire spontaneamente dopo il parto. Per prevenirla è importante anche tenere costantemente sotto controllo i valori della pressione del sangue ed il peso della gestante. Infatti, l’aumento di peso corporeo, è un forte fattore di rischio per la gestosi, in quanto ingrassare troppo in gravidanza influisce sulla pressione del sangue. La gestosi comunque, se tenuta sotto controllo, non ha conseguenze per mamma e feto. Viceversa, se trascurata, può avere conseguenze anche serie, come uno scarso accrescimento del feto o un parto prematuro. Va anche detto che la gestosi, al di là degli accorgimenti per prevenirla, tende maggiormente a manifestarsi nel terzo trimestre di gravidanza. Una volta diagnosticata richiede riposo, una dieta alimentare idonea per non alterare ulteriormente la pressione del sangue ed eventualmente l’uso di farmaci per abbassarla.