Guaina post parto: a cosa serve e per quanto tempo indossarla

da , il

    Guaina post parto: a cosa serve e per quanto tempo indossarla

    Indossare la guaina post parto serve effettivamente e ha qualche utilità reale? E se si, quale funzione essa ha effettivamente? E ancora, per quanto tempo è meglio utilizzarla? C’è differenza tra il parto naturale e il cesareo? Molte donne incinte oppure dopo il parto hanno sicuramente sentito parlare della guaina post parto. Va detto subito che indossare questa guaina può essere effettivamente utile ed avere dei vantaggi per la donna, anche in termini estetici.

    Lo scopo della guaina post parto è essenzialmente quello di sostenere i muscoli dell’addome che, dopo il parto, sono inevitabilmente poco tonici e rilassati. I primi tempi dopo il parto, quindi, indossare la guaina serve proprio a sostenere i muscoli dell’addome favorendo anche la vestibilità. Se quindi utilizzare la guaina post parto serve a questo scopo, va detto anche che è meglio non esagerare nel suo utilizzo. E’ consigliato infatti non prolungare eccessivamente l’uso della guaina post parto in quanto è giusto che i muscoli dell’addome si abituino non troppo tardi a recuperare senza alcun aiuto esterno tono ed elasticità naturali.

    I tempi di utilizzo della guaina post parto, poi, sono diversi a seconda che si sia avuto un parto naturale o cesareo. In particolare, nel caso di parto cesareo, è consigliato utilizzare la guaina post parto al massimo per i primi 40 giorni dopo il parto. Se invece si è avuto un parto naturale, la guaina andrebbe indossata per non oltre due o tre settimane dopo il parto. In ogni caso, per ulteriori dubbi, si può chiedere al proprio ginecologo o al pediatra.