Il parto migliora il cervello delle donne

da , il

    Il parto migliora il cervello delle donne

    Il parto migliora il cervello delle donne, lo fa diventare più grande. A sostenerlo è la scrittrice e giornalista Katherine Ellison in un saggio dal titolo ‘Il cervello delle mamme’ frutto di un’ attenta sintesi di ricerche scientifiche condotte dall’Università di Yale.

    Si tratta di una serie di studi volti a dimostrare che quel che accade durante la gravidanza e soprattutto nella fase del travaglio e del parto contribuisce a espandere il circuito cerebrale, in altre parole diventare mamma rende più intelligenti.

    Secondo la scrittrice la nascita di un figlio ha su una donna un effetto pari a quello di un enorme ‘big bang emotivo’. L’evento sarebbe così traumatico e forte nelle sue implicazioni che portata a termine la ‘grande impresa’ le donne ne escono più intelligenti e capaci di raddoppiare gesti e azioni, insomma diventano multitasking.

    Non solo, l’ossitocina, ossia l’ormone principe del parto e del puerperio,stimola le capacità sociali e produttive rendendo il cervello plastico, ma lo farebbe addirittura espandere.

    I ricercatori hanno infatti affermato che le neomamme presentano un accrescimento della materia grigia rispetto alle altre donne. Un effetto che è stato osservato su 19 neomamme sottoposte, dopo il parto e a vari mesi di distanza, ad una risonanza magnetica. A crescere era stato l’ ipotalamo e la quantità di sostanza nigra e amigdala, che rispondono alla ricompensa e all’emozione della trasformazione, aumentato anche il lobo parientale e la corteccia prefrontale, deputata al ragionamento e al giudizio.

    L’aumento delle dimensioni del cervello, inoltre, era molto più accentuato in quelle mamme che mostravano di avere più entusiasmo nel confronti del neonato.

    Il libro della Ellison che uscirà in Italia il 26 gennaio prossimo, edito da Rizzoli, contribuisce a demolire anche una serie di stereotipi sulla maternità che vedono le neo mamme inaffidabili, perennemente assonnate, con l’autostima sotto i piedi e con la depressione post partum perennemente in agguato! In realtà vivono una fase di restyling che le porta ad essere più produttive e ad allargare le proprie prospettive verso orizzonti fino a quel momento inesplorati.