Imparare a parlare: l’apprendimento dei bambini e le tappe del linguaggio

da , il

    Imparare a parlare: l’apprendimento dei bambini e le tappe del linguaggio

    Dopo i primi mesi di vita il neonato inizia a sperimentare le parole. Ovviamente all’inizio si tratterà di suoni, di vocali o consonanti pronunciate semplicemente per tentare i movimenti della bocca. Il bambino inizierà questa sperimentazione con la lallazione, a partire dai 4 mesi di vita e da lì inizierà un processo più o meno comune a tutti i bambini che lo porterà ad una coscienza più grande della parola per come la intendiamo noi. Qui vi parlerò dello sviluppo del linguaggio nei bambini dai 0 ai 12 mesi.

    Le capacità linguistiche ovviamente dipenderanno da bambino a bambino, ci sono alcuni neonati che sperimentano velocemente dei movimenti del corpo e lasciano perdere più di altri il linguaggio, altri invece fanno il contrario. In linea di massima però il linguaggio nel primo anno di vita si sviluppa nel modo che trovate qui di seguito.

    Linguaggio neonato da 0 a 3 mesi

    Il Bambino piange ed è in grado di fare suoni gutturali, pronuncia alcune vocali: o, a, e. Sorride quando gli si parla.

    Linguaggio neonato da 4 a 6 mesi

    Inizia a pronunciare anche alcune consonanti: d, b, l, m. Si volta verso le persone che gli parlano e verso la fine del sesto mese inizierà a pronunciare delle consonanti più complesse come: f, v, n, sc.

    Linguaggio neonato da 7 a 9 mesi

    Pronuncia le parole di due sillabe: ma, pa, ba, mu e così via. Inizia a variare i suoni nel pronunciare le sillabe e si gira quando viene chiamato per nome.

    Linguaggio neonato da 10 a 12 mesi

    Inizia a chiamare la mamma e il papà, imita i suoni che ascolta come quello dell’automobile (brum, brum) o del gatto.