Mamma fa causa alla McDonald’s

da , il

    Mamma fa causa alla McDonald’s

    La notizia sta facendo il giro del mondo, a quanto pare in California una mamma molto agguerrita, mamma Monet Parham, ha fatto causa alla McDonald’s per i giocattoli regalati con l’Happy Meal, giocattoli già sotto accusa e banditi a San Francisco, ma che evidentemente stanno facendo innervosire non poche persone. Ma ora dopo il divieto ecco la causa, stessa città scelta non a caso, il tutto svelato durante la seguitissima trasmissione americana O’Reilly Factor.

    E’ la stessa trasmissione a dare il via alla polemica, da un lato si accusa la McDonald’s di essere la principale causa di obesità infantile negli stati uniti, dall’altro viene osannata la libertà di scelta dei genitori che hanno diritto di comprare i panini e conseguenti giocattoli che vogliono ai loro figli. Inoltre, sempre durante la trasmissione, è stata più volte ribadita la responsabilità dei genitori, perchè i bambini non si recano certo in triciclo a comprarsi l’hamburger, secondo il conduttore Bill O’Reilly è un’intrusione nella libertà delle persone, e tradisce lo spirito dell’America, non solo c’è chi si chiede se la responsabilità dell’alimentazione dei bambini spetti ai genitori o ai giudici.

    La causa in tanto è già in cerca di una Class Action, mentre la signora Monet Parham spiega come sua figlia sia ossessionata dai giocattoli dell’ Happy Meal, e ribadisce che la causa si impone su un punto ‘ La McDonald’s entrara nella testa dei miei figli senza la mia autorizzazione’. La signora sostiene che l’uso dei giocattoli sul mercato, come Happy Meals, è illegale perché utilizza marketing e trucchi per i bambini che non hanno le capacità cognitive e la maturità di sviluppo per capire l’intento persuasivo del marketing e della pubblicità. Così facendo McDonald’s viola la legge della California perché ingannevole e sleale. Chissà come andrà a finire.