Mensa scuola: quanto incide sul bilancio familiare?

da , il

    Mensa scuola: quanto incide sul bilancio familiare?

    La mensa della scuola è un servizio utile per molte famiglie in cui entrambi i genitori lavorano e in cui sorge quindi l’esigenza di lasciare i figli a scuola anche nel pomeriggio: ma quanto costa? La spesa in realtà non è in media eccessiva ma, soprattutto in questi tempi di crisi, potrebbe incidere notevolmente sulle famiglie con difficoltà economiche. Per questo ad esempio a Milano sono state previste delle agevolazioni per la mensa in casi di reddito basso. Dallo scorso anno sono circa 7000 le famiglie milanesi che usufruiscono della mensa gratuitamente.

    Questo dovrebbe evitare situazioni di imbarazzo come quella nata nel bresciano qualche tempo fa: la notizia dell’esclusione di alcuni bambini dai servizi della mensa per via del mancato pagamento della retta da parte dei genitori ha fatto presto il giro dei media. Pur nella consapevolezza che, accanto a chi ha seri problemi economici, ci siano genitori ‘furbi’, l’Italia non ha potuto non provare indignazione di fronte a questa ritorsione ingiusta contro i bambini, che sono in ogni caso innocenti. La notizia ha suscitato in particolare la reazione di un benefattore che ha pagato le rette della mensa mancanti di sua tasca, permettendo la riammissione al servizio di tutti i bambini: dei figli delle persone disoneste così come di quelle povere. In fondo è giusto che la beneficenza non guardi in faccia nessuno, soprattutto se a rimetterci sono potenzialmente i bambini. Certo un’ultima considerazione è d’obbligo: se molte mense fossero organizzate meglio sarebbe più facile ottimizzare le spese e ridurre i costi per i genitori. Una recente indagine della Federazione Italiana dei Pubblici Servizi ha infatti rilevato che nelle mense italiane lo spreco di alimenti tocca il 40%. Il problema è legato soprattutto al fatto che molti cibi arrivano già cotti e quindi vanno necessariamente consumati nel giro di qualche ora: una preparazione sul posto permetterebbe da questo punto di vista di razionalizzare le risorse e limitare costi e sprechi.