Milano: arriva il reddito di maternità da 150 euro al mese

Milano: arriva il reddito di maternità da 150 euro al mese
da in Essere mamma, Mamma, Maternità
Ultimo aggiornamento:
    Milano: arriva il reddito di maternità da 150 euro al mese

    Milano: arriva il reddito di maternità da 150 euro al mese. Che le politiche a sotegno dei neo genitori fossero una necessità era cosa nota ormai da tempo. E così la neo Giunta Sala ha deciso di intervenire proprio in tal senso prevedendo uno stanziamento che permetterà alle mamme residenti a Milano di percepire, a partire dal gennaio 2017, un assegno mensile di 150 euro per un massimo di due anni.

    “È una scelta politica di questa nuova amministrazione il sostegno alla natalità”, ha spiegato Pierfrancesco Majorino, assessore alle politiche sociali, proprio nella prima riunione della giunta. Così si è deciso di stanziare dei fondi – circa due milioni di euro – che serviranno a sostenere le spese dei neo genitori nei primi due anni di vita del piccolo. Stando agli annunci, la somma erogata alle mamme verrà caricata su un’apposita card, utilizzabile in negozi e strutture pubbliche convenzionate che offrono prodotti o servizi per l’infanzia.

    Nel dettaglio, dovrebbero essere corrisposti 150 euro mensili per due anni consecutivi. Tuttavia, potranno accedere al nuovo reddito di maternità solo le famiglie con un reddito Isee inferiore a 20mila euro.

    Come ha precisato lo stesso Majorino, infatti: “Dal primo gennaio 2017 le neo mamme e le famiglie dove nascerà un bambino avranno una card dove verrà caricata una somma di 150 euro al mese per due anni”. Le nascite che saranno sovvenzionate, dunque, saranno proprio quelle che avverranno nel 2017. Inoltre, la card potà servire anche a retribuire il servizio di una tata. Comunque, in attesa che entri in vigore il reddito di maternità, da settembre a dicembre, ci sarà la possibilità di avere buoni spesa per acquistare beni in un paniere identificato dal Comune per un massimo di 300 euro.

    Foto tratta da Pixabay

    360

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Essere mammaMammaMaternità
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI