Natalie Portman attaccata da Mike Huckabee, politico americano

da , il

    Natalie Portman attaccata da Mike Huckabee, politico americano

    Cosa c’entra la vincitrice dell’Oscar con la politica? Nulla se non fosse che la sera della consegna della preziosa statuetta Natalie Portman si sia presentata radiosa, bellissima, incinta, e assolutamente certa della sua felicità tanto da affermare ‘Non siamo sposati ma avremo questi bambini e staranno benissimo‘. Apriti cielo! Sei donna, incinta, non sposata, e ti vanti? Non è ammissibile soprattutto se lo fai sul red carpet della notte degli Oscar. Il politico americano Mike Huckabee non ha digerito la dichiarazione dell’attrice e oltre a giudicarla, in maniera non molto velata, si è lanciato in un inno d’aiuto alle madri single, che davvero non riesco a capire cosa ci azzecchino.

    Il politico ha dichiarato ‘Le persone vedono Natalie Portman che si vanta: “Non siamo sposati ma avremo questi bambini e staranno benissimo”. Penso che si dia un’immagine distorta. È spiacevole che glorifichiamo e rendiamo glamour l’idea di avere figli fuori dal vincolo matrimoniale. La maggior parte delle madri single è molto povera, senza istruzione, non riesce a trovare un lavoro e, se non fosse per l’assistenza del governo, i loro figli morirebbero di fame e non avrebbe mai un’assistenza sanitaria. Questa è la storia che non vediamo.’ Peccato che Natalie Portman non sia ne single ne povera.

    Mike Huckabee, nel caso vincesse le primarie del partito repubblicano, potrebbe essere lo sfidante di Barack Obama nelle prossime elezioni presidenziali del 2012. Pare che il politico non sia nuovo a lasciarsi andare a giudizi verso i vip, nel 2007 ha apprezzato la gravidanza di Jamie Lynn Spears che a 16 anni stava per mettere al mondo un figlio. Ricapitolando: a 16 anni è bene, ma avere un bambino fuori dal vincolo del matrimonio è male, mi sfugge qualcosa.