Papà Morgan scrive a Napolitano per poter vedere la figlia

da , il

    Papà Morgan scrive a Napolitano per poter vedere la figlia

    Quello appena trascorso è stato un brutto Natale per il cantante Morgan, almeno per quello che concerne il suo ruolo di papà. E infatti la ex compagna Asia Argento ha impedito al cantante di poter vedere la figlia portandola negli Stati Uniti senza il suo consenso. Giudicando l’ex compagno incapace di accudire nel modo corretto la figlia e di costituire un pessimo esempio, ha cercato di togliergli la patria potestà. Queste decisioni sono probabilmente frutto del particolare temperamento del cantante che anche di recente era stato oggetto di polemiche quando aveva dichiarato, durante un’intervista, di far uso di sostanze stupefacenti.

    Il cantante, allora, ha deciso di utilizzare, come estremo tentativo, una lettera indirizzata al presidente della Repubblica Giorgio Napolitano in cui ha lamentato di aver vista negata la possibilità di dare il suo regalo di Natale alla figlia, in quanto la madre “a quanto riferito – scrive l’artista – l’avrebbe portata negli Stati Uniti senza il mio consenso”. Ancora una volta un esempio di brutta convivenza tra ex.

    Purtroppo il problema fondamentale di queste situazioni resta sempre la salvaguardia dei diritti e dei sentimenti dei più piccoli. Senza entrare nel merito della vicenda, di cui non si conoscono tutti i dettagli, è sempre bene sottolineare come i bambini non debbano mai diventare strumento di ricatto e guerra personale tra i genitori. Non si sa nello specifico se Napolitano abbia poi risposto a Morgan ma, di sicuro, questa vicenda deve farci riflettere sul problema soprattutto quando ad essere vittima delle decisioni materne sono papà non vip che non possono contare, a differenza di Morgan, sulla luce dei riflettori sulle loro vicende personali.