Porta tutto alla bocca: cosa fare? E’ pericoloso?

da , il

    Porta tutto alla bocca: cosa fare? E’ pericoloso?

    Una preoccupazione molto frequente nelle mamme riguarda il caso che il bambino manifesti il vizio di portare tutti gli oggetti con cui viene a contatto alla bocca. Quello che ci si domanda è soprattutto se questo comportamento possa essere pregiudizievole e far nascere qualche infezione o malattia. Al di là della cura nella pulizia in casa, questa preoccupazione persiste perché sarebbe praticamente impossibile, anche per le mamme più attente, curare al massimo quella di ogni angolo o oggetto della casa. E allora, il comportamento del piccolo che porta tutto alla bocca può rivelarsi davvero dannoso? Occorre intervenire o è una fase passeggera e innocua? Facciamo chiarezza. Va detto che il momento in cui il bambino acquisisce questa abitudine viene definita fase orale e che si tratta di un momento passeggero.

    Durante questa fase la bocca diventa lo strumento di esplorazione e conoscenza del mondo. Si tratta quindi di un passaggio che non deve preoccupare. Per quanto riguarda l’igiene, questa è senza dubbio importante ma, è anche vero, che è impossibile garantirla ai massimi livelli durante questo periodo particolare. Tra l’altro, recenti studi hanno dimostrato che questo ‘contatto diretto’ col mondo esterno funge da stimolo favorevole per il sistema immunitario.

    E quindi, questo comportamento, avrebbe anche questo effetto positivo. Per queste ragioni, il consiglio è di continuare a mantenere pulita la casa con lo zelo di sempre e con il rispetto delle norme igieniche elementari ma senza il timore che il contatto con gli oggetti possa costituire un reale rischio di malattia per il bambino. Bando quindi ad un’altra preoccupazione inutile!