Quando introdurre la carne nello svezzamento dei bambini

da , il

    Quando introdurre la carne nello svezzamento dei bambini

    Quando introdurre la carne nello svezzamento dei bambini? Generalmente è il pediatra che consiglia in questi termini la mamma, così come consiglia quando e come introdurre il pesce e le verdure. Questo perché la fase dello svezzamento deve essere seguita con particolare cura se si vogliono evitare allergie al piccolo. Secondo i pediatri generalmente la carne può essere introdotta nello svezzamento del bambino già a 5 o 6 mesi di età (sotto forma di liofilizzato, omogeneizzato o fresca ma tritata). Nessun tipo di raccomandazione sul tipo di carne da introdurre; si può scegliere di cominciare da quella bianca o con la rossa.

    A partire dai 5 o 6 mesi ogni due o tre giorni si può proporre un diverso tipo di carne. Nel giro di un mese, quindi, lo svezzamento dei bambini con la carne può dirsi terminato. Per quanto riguarda gli insaccati si deve aspettare un po’ ad introdurli nello svezzamento. Si può iniziare con il prosciutto cotto senza grasso e senza polifosfati a partire dagli 8 mesi. Solo dopo e su indicazione del pediatra si possono inserire gli altri salumi, più salati e grassi.