Strumenti musicali per lo sviluppo del bambino sono importanti

da , il

    Strumenti musicali per lo sviluppo del bambino sono importanti

    La musica è il primo strumento di comunicazione dei neonati. Secondo alcuni studi di psicobiologia, infatti, i vagiti e gli urletti tipici dei bambini sono modulati sui suoni che questi ascoltavano negli ultimi 3 mesi della loro permanenza nel grembo materno. I neonati nascono predisposti alla musica, hanno, infatti, un senso del ritmo e del tempo che perdono poi in età adulta se non vengono stimolati.

    Secondo alcuni psicologi infantili bisognerebbe insegnare uno strumento musicale ai più piccoli, perchè la musica plasma il sistema nervoso.

    I neonati nascono predisposti alla musica, hanno, infatti, un senso del ritmo e del tempo che perdono poi in età adulta se non vengono stimolati.

    Secondo alcuni psicologi infantili bisognerebbe insegnare uno strumento musicale ai più piccoli, perchè la musica plasma il sistema nervoso.

    Imparare la musica vuol dire anche avere più dimistechezza con la grammatica italiana, vuol dire imparare una lingua straniera con più facilità, inoltre affina i movimenti del corpo.

    Ecco perchè si consiglia a tutte le mamme di invogliare i propri bambini all’apprendimento della musica.

    D’altronde, come già spiegato, a poche ore dalla nascita i neonati sono già in grado di distinguere chiaramente l’attacco delle sequenze dei suoni.

    Inoltre ascoltare musica classica durante i mesi di gestazione attiva delle aree particolari della corteccia uditiva nell’emisfero destro.

    Insomma non ci sono che dei vantaggi ad ascoltare ed imparare a solfeggiare e suonare uno strumento.

    Lo dicono a gran voce alcuni studiosi americani di Eveston che dalle pagine della rivista scientifica Nature Reviews Neuroscience chiedono che si miglliori, dal punto di vista qualitativo e quantitativo le lezioni di musica nelle scuole.

    Non scordiamoci che la musica aiuta anche i bambini con problemi linguaggio, come la dislessia.