Abito da sposa gotico per le amanti del brivido

da , il

    Abito da sposa gotico per le amanti del brivido

    Sarà la Breaking Dawn mania che impazza o una nuova sensibilità che serpeggia nel mondo del wedding style, ma sono sempre più numerose le fanciulle che decidono di incedere verso l’altare con addosso un abito da sposa gotico.

    Contrariamente a quanto si possa pensare in un primo momento, l’abito da sposa gotico non è necessariamente nero, può essere di un bel rosso cupo, viola, verde, ma anche bianco candido come quello che Carolina Herrera ha disegnato per il personaggio di Bella Swan di Twiligt.

    A fare un abito da sposa gotico, dunque, non è il colore, ma lo stile. Si tratta di un abito dalle linee molto femminili, che evidenzia la vita e il decolté. Non di rado è caratterizzato, infatti da un bustino stretto e da generose scollature a cuore. Qualcuno lo ha definito uno stile ‘teatrale‘ in quanto risultanza di un mix di rimandi medievali, drammaturgia e romanticismo.

    L’abito da sposa gotico poteva rappresentare una scelta eccentrica da parte di una fanciulla che si apprestava a convolare a nozze (stridente appare il contrasto tra i motivi gotici, tenebrosi e tragici e la gioia del matrimonio), ma solo qualche anno fa, da quando le passerelle dell’alta moda sposa si sono riempite di abiti neri, a tinte scure o che alternano sapientemente il bianco al nero, al viola, al verde, al marrone sembra essere stato sfatato definitivamente un mito.

    L’abito da sposa gotico non ci parla immediatamente della personalità di chi lo indossa, essendo, come abbiamo già detto proposto in numerose varianti. Molte scelgono comunque di vestire di bianco, con uno stile molto simile a quello di Emily, la sposa cadavere di Tim Burton, altre preferiscono i modelli medievali dai bustini stretti, collo alto e dalle gonne a tenda, altre ancora optano per un look total black da autentica dark lady, sottolineato da accessori come lunghi guanti neri, bouquet gotico e make up rigorosamente in pandan.