Abito da sposa scollato, tradizione o moda?

da , il

    Abito da sposa scollato, tradizione o moda?

    Gli abiti da sposa di ieri erano decisamente molto più casti rispetto alle proposte moderne, gli stilisti del settore oggi non elemosinano in scollature e alcuni addirittura osano mostrare le gambe, poiché l’abito bianco è rimasto intramontabile, così come molti aspetti della tradizionale cerimonia, come affrontare la scelta della scollatura dell’abito? E soprattutto come evitare critiche, opinioni poco gradite che potrebbero minare il giorno più bello?

    Per prima cosa ricordatevi che è il vostro giorno, non permettete a invidiosi o chiaccherone di passaggio di mettervi di cattivo umore, la scollatura va bene purchè non faccia apparire volgare la sposa, è questo il punto, può essere che lo stesso abito su vostra sorella stia benissimo e su di voi vi renda tropo sexy e provocante, le donne sono per fortuna una diversa dall’altra, e l’abito deve calzare come un guanto, niente eccessi, nessuno sbaglio, un’unione perfetta.

    La scollatura meglio comunque se morbida, impreziosita da dettagli come perle o altri gioielli, non prorompente, se la cerimonia è religiosa allora è indispensabile un corpi spalla o una stola, spalle nude in chiesa non vengono ammesse nemmeno se a portarle è la sposa.

    E se lo scollo scelto è dietro? Attenzione alla scelta dell’ intimo meglio in questo caso optare per una soluzione adesiva per evitare scivoloni di stile. Nel caso abbiate misure esagerate evitate abiti troppo stretti in vita o semplicemente imparate a giocare come Lanvin sposa insegna, ironia e buon umore faranno il resto.