Fedi nuziali: qual è il loro significato

da , il

    Fedi nuziali: qual è il loro significato

    In pochi lo sapranno, ma le fedi nuziali hanno un significato antichissimo, che risale addirittura agli antichi Egizi. Già presso l’antica società dei Faraoni, un anello veniva posto al dito anulare della sposa perché si riteneva che proprio attraverso quel dito passasse una vena, la cosiddetta ‘vena amoris‘, vena dell’amore, che attraverso il braccio conduceva direttamente al cuore.

    Attraverso una promessa d’amore eterno, si volevano, dunque simbolicamente unire i cuori degli sposi. Solo a partire dal XVI secolo, però, le fedi nuziali con significato di scambio di amore eterno iniziarono ad essere indossate da entrambi gli sposi.

    Inizialmente le fedi nuziali venivano realizzate in ferro, per esempio nella società romana. Fu in epoca cristiana che l’oro venne sostituito al ferro per la fabbricazione delle fedi nuziali, in quanto nella tradizione cristiana questo materiale (il più resistente di tutti) rappresenta il simbolo di eternità, non a caso d’oro sono gli sfondi delle icone e delle decorazioni di molte chiese, e sempre d’oro sono le aureole dei santi.

    A parte il materiale, è nella forma che maggiormente si legge il significato delle fedi nuziali. La circolarità, infatti, altro non è se non una rappresentazione simbolica del cerchio della vita e dell’unione di due persone in una sola. Il cerchio rappresenta inoltre la perfezione, l’armonia, l’infinito, uno spazio in cui inizio e fine si fondono diventando una cosa sola.

    Il cerchio, infine, ha anche un significato magico quale strumento di protezione, per questa ragione anticamente si usava fare un cerchio e al suo interno venivano fatti collocare gli sposi in modo che ne rappresentassero a loro volta il centro.

    Foto di .the.dude.