I guanti per la sposa: come scegliere gli accessori giusti [FOTO]

da , il

    I guanti per la sposa sono davvero parte della tradizione: pare che un tempo ricevere in regalo un paio di guanti da un uomo significasse promessa d’amore eterno e dunque, la fortunata destinataria del regalo, decidendo di indossarli, dichiarava di corrispondere il sentimento. Da qui nasce la consuetudine di indossare un paio di guanti, preferibilmente bianchi o avorio, durante la cerimonia nuziale, da sfilare al momento dello scambio degli anelli. Al giorno d’oggi molti non conoscono queste tradizioni e i guanti rimangono semplicemente un grazioso accessorio da indossare per dare un tocco in più all’abito e al look in generale: ne esistono di lunghissimi in candida seta e corti con uno stile retrò, bisogna solo trovare quelli più adatti alla propria personalità.

    I guanti perfetti

    Di raso o di pizzo, moderni o classici, l’importante è non strafare: se si scelgono i guanti meglio evitare troppi gioielli su mani e polsi, inoltre cercare sempre di intonare il modello all’abito da sposa, non vorrete commettere un errore di stile proprio ora che state scegliendo gli ultimi dettagli? Se rinunciare ai gioielli vi dispiace allora optate per guanti decorati, magari con perline, fiocchi, o piccoli swarovski che illuminino l’insieme, ma non dimenticatevi che ad un certo punto della cerimonia li toglierete e dunque, per quanto possano essere importanti, non devono cosituire tutto il focus degli accessori da sposa da voi scelti.

    Per non sbagliare è meglio puntare su unostile minimalista e semplice, come i guanti, corti, medi o lunghi che siano, in raso bianco: reppresentano una intramontabile eleganza. Mentre se si cerca la raffinatezza un po’ maliziosa allora anche i guanti trasparenti, magari con qualche ricamo in pizzo, sanno esaltare le mani senza appesantire. In questo caso è possibile indossare anche un anello. Il bianco è il colore più gettonato, ma per rendere un look da sposa più spiritoso potete scegliere anche dei colori pastello, come il rosa o l’azzurro, e se proprio volete dare un aspetto dark o strong, in tema con tutte le vostre nozze, anche i guanti da sposa neri stanno riscuotendo un grande successo, specialmente se in pizzo e dallo stile un po’ retrò.

    Abbiamo accennato prima alla lunghezza dei guanti: al giorno d’oggi la maggior parte delle spose sceglie un modello corto e meno impegnativo, ma per chi vuole uno stile “da cattedrale” sono perfetti anche guanti lunghissimi (sopra il gomito), possibilmente in seta o raso lucidi, rappresentano purezza e sensualità al contempo e di certo non rimarranno inosservati. Per quanto riguarda le decorazioni e i materiali le possibilità sono moltissime: per le cerimonie invernali c’è chi scegli accessori più pesanti, ad esempio lavorati a maglia o in pelle, il pizzo e il tulle leggerissimi, invece, sono più adatti all’estate.