Il galateo delle nozze in quattro mosse

da , il

    Il galateo delle nozze in quattro mosse

    Poche semplici regole quelle che servono per gestire al meglio il proprio matrimonio e tutto questo in quattro mosse. Si, perchè galateo e nuovi trend si mescolano, ed ecco le nuove regole per gli sposi. Da leggere attentamente e seguire scrupolosamente per non mandare in crisi la già faticosissima organizzazione delle nozze. Gli sposi ve ne saranno eternamente grati. E gli invitati si ricorderanno della bella festa. Un consiglio agli sposi di qualsiasi religione, età, ceto sociale, status economico, rango o provenienza, ricordate di focalizzare l’attenzione su voi stessi e sui propri desideri, è pur sempre il vostro matrimonio!

    1. Prima fondamentale regola da tenere sempre a mente: anche se la lista degli invitati è stata ristretta all’osso sarebbe una gaffe non invitare chi vi ha invitati al proprio matrimonio, quindi regolatevi di consguenza.

    2. All’uscita della chiesa inizia il tour de force di baci, abbracci e ringraziamenti: cercate di non dimenticare la vecchia zia o il cugino che non avete mai conosciuto. Durante il ricevimento passeggiate per i tavoli e scambiate due parole con tutti. Quando gli ospiti cominciano ad andarsene dispensate altri baci, saluti e ringraziamenti: e non dimenticate le bomboniere che la sposa dovrà distribuire.

    3. Nel caso in cui gli sposi ritardino abbondantemente il loro arrivo al luogo del ricevimento, perché impegnati nel servizio fotografico, la mamma della sposa riceverà gli ospiti e farà le veci della padrona di casa.

    4. Prima del matrimonio mettetevi d’accordo con gli amici e i parenti più stretti per evitare scherzi esagerati, coccarde, clacson, tagli di cravatte, e incitazioni varie del tipo Bacio, bacioLe nozze goliardiche sono decisamente out.