L’anello di fidanzamento, il significato delle pietre

da , il

    L’anello di fidanzamento, il significato delle pietre

    Una volta quando ci si fidanzava si riceveva in dono l’anello di fidanzamento, che stava a significare un impegno preso e irrevocabile per cui la donna dichiarava formalmente il suo status sociale, legato inesorabilmente a quello che sarebbe diventato il futuro marito, in attesa del matrimonio vero e proprio.

    Oggi quando ci si fidanza “ufficialmente” non è detto che arrivi di conseguenza l’anello e se c’è qualcuna che la prende in maniera tranquilla e rilassata c’è anche chi proprio non ce la fa e fa di tutto pur di ricevere il brillocco come pegno d’amore da parte del proprio compagno.

    E a non sfatare i luoghi comuni ci pensano le statistiche che parlano chiaro: sono l’80% le donne che oggi ancora ricevono l’anello di fidanzamento e che, compiaciute, lo mostrano a chiunque sfoggiando una conoscenza incredibile delle pietre e del loro significato.

    Perchè ogni pietra, se non lo sapete, ha un suo valore e un suo significato che le vere bridezille conoscono perfettamente e che io cerco di riassumere in poche righe:

    Diamante: solidità;

    Rubino: passione;

    Zaffiro: fedeltà;

    Smeraldo: speranza;

    Acquamarina: felicità;

    Berillo: forza dell’amore;

    Opale: sincerità.

    Alla luce di questo riassuntino, vi siete già guardate l’anulare della mano sinistra per capire che tipo di pietra il vostro ragazzo ha scelto per voi?