Lista o busta nozze? Il dilemma degli sposi del terzo millennio

da , il

    Lista o busta nozze? Il dilemma degli sposi del terzo millennio

    Meglio il bel soprammobile, il servizio d’argento, o una busta con alcuni bigliettoni slava speranza? La domanda è volutamente retorica, dipende da come sono messi economicamente gli sposi, se si sono ridotti all’osso per organizzare il matrimonio, e magari convivono da anni, appare evidente che i soldi rappresentano l’unica e sola salvezza. Eppure in molti lo ritengono segno di maleducazione. Se rientrati nell’insieme degli sposi poveri allora dovrete dare una lezione di evoluzione a parenti e amici. La tradizione è incantevole, ma la crisi, purtroppo è decisamente più attuale.

    I tempi sono cambiati anche per la lista nozze, mentre ieri il regalo per il matrimonio era relativamente semplice, la coppia non aveva nulla e per iniziare la nuova vita insieme era necessario dal bicchiere alla coperta, sempre che il corredo della sposa non risolvesse ogni mancanza, oggi le coppie convivono e poi si sposano, e anche se non intendono convivere in media le persone hanno già tutto ugualmente, tanto che un regalo sorpresa può addirittura provocare imbarazzo.

    La busta nozze ci viene in aiuto, se non volete essere troppo sfacciati ricordo che dall’America ci viene in aiuto la torta nuziale in cartone per ricevere le buste, discreta. Se non volete costringere gli invitati a fare ciò che non si sentono, la zia anziana forse proprio non ne vuole sapere della busta, allora optate per entrambe le soluzioni, busta per amici e parenti giovani, lista per chi ama la tradizione.

    Ultimamente gli sposi fanno sapere direttamente assieme all’invito le coordinate del conto corrente, per non intralciare il ricevimento con buste e bustine, altri scelgono questa opzione solo per chiedere agli amici di contribuire per il viaggio di nozze.