Marcia nuziale: quale scegliere? [VIDEO]

da , il

    La sposa che incede verso l’altare sotto il braccio emozionato del padre è uno dei momenti più emozionanti del matrimonio. A sottolineare l’unicità di questo momento è indubbiamente la marcia nuziale o qualsiasi altro accompagnamento musicale si sia scelto.

    Le marce nuziali più famose sono quella di Wagner e quella di Mendelssohn, ma spesso vengono suonati durante la cerimonia nuziale anche l’Ave Maria di Shubert e l’Adagio in Sol Minore di Albinoni. In realtà ognuna di queste musiche ha un significato preciso ed è indicata per un momento preciso della cerimonia, vediamo come scegliere quella giusta.

    Marcia nuziale di Wagner

    La marcia nuziale di Wagner è indicata per sottolineare l’ingresso in chiesa della sposa al braccio del padre o di entrambi gli sposi, nel caso in cui abbiano deciso di entrare insieme.

    Marcia nuziale di Mendelssohn

    La marcia nuziale di Mendelssohn invece invece è più adatta a sottolineare il momento in cui gli sposi escono insieme dalla chiesa e fermandosi sull’uscio vengono bersagliati dal lancio del riso.

    Ave Maria di Schubert

    L’Ave Maria di Shubert è indicata per sottolineare il momento in cui gli sposi si baciano dopo essersi scambiati le fedi o quello in cui sposi e testimoni sono chiamati alla firma dei documenti.

    Adagio in sol minore di Albinoni

    Sovente suonato ai matrimoni, l’Adagio in Sol Minore di Albinoni, in realtà non è una marcia nuziale, ma una marcia funebre, quindi per quanto dolcissima e intensa questa melodia andrebbe evitata durante la cerimonia nuziale.

    Foto di pigliapost