Matrimoni in Italia: le statistiche 2011 dicono che sono pochi e avvengono tardi

da , il

    Matrimoni in Italia: le statistiche 2011 dicono che sono pochi e avvengono tardi

    A proposito di matrimoni in Italia, le statistiche 2011 dicono che sono pochi e avvengono tardi, vale a dire che ci si sposa sempre di meno (e questa non è una novità essendo invece una tendenza che si perpetua già da molti anni) e sempre più tardi.

    Questo è il quadro sconfortante che emerge dal ‘Rapporto sulla Coesione sociale‘ messo a punto da Inps, Istat e Ministero del Lavoro.

    I matrimoni in Italia nel 2009 sono stati circa 231 mila, già 16 mila in meno rispetto a quello dell’anno precedente, 3,6 matrimoni ogni 1.000 abitanti. La tendenza alla riduzione dei matrimoni in Italia, in realtà, è in atto già dal 1972, ma tra il 2009 e il 2011 il calo è stato particolarmente accentuato. Infatti, la variazione media annua ha raggiunto il -6%, un valore decisamente al di sopra del -1,2% registrato, in media, negli ultimi 20 anni. La diminuzione dei matrimoni in Italia negli ultimi 3 anni ha interessato tutte le aree del Paese. Tra le grandi regioni, quelle in cui il calo è stato più marcato sono Lazio (-9,4%), Lombardia (-8%), Toscana (-6,7%), Piemonte e Campania (-6,4% in entrambi i casi).

    In crescita, seppur lieve, invece, i matrimoni celebrati con rito civile, i quali sono ormai più di un terzo del totale (37,2%), triplicati rispetto al 1980.

    Oltre a sposarsi sempre meno, chi lo fa lo fa sempre più tardi: l’età media al primo matrimonio è di 33,1 anni per gli uomini e di 30,1 anni per le donne, con uno spostamento in avanti di circa 6 anni rispetto al 1980. Altra tendenza in positivo è quella delle seconde nozze, che come ho scritto qualche giorno fa, a dispetto del calo dei primi matrimoni confermano il loro trend in ascesa.

    Se volete conoscere dati di maggiore dettaglio potete consultare il datawarehouse I.Stat all’indirizzo http://dati.istat.it/ e il sistema tematico Demo all’indirizzo http://demo.istat.it/altridati/matrimoni/.