Matrimonio di massa a Gaza

da , il

    Matrimonio di massa a Gaza

    La Striscia di Gaza è stata protagonista di un evento d’eccezione: 100 matrimoni in un giorno. Troppo poveri per sposarsi e troppi i rischi da intraprendere, i 200 giovani del movimento palestinese della Jihad islamica stavano da tempo rimandando le nozze per mancanza di sicurezza e di risorse. Ma la tradizione e l’amore ha vinto anche dove da tempo si combatte e si muore, la Striscia di Gaza raramente viene ricordata dai media mondiali per eventi piacevoli come questo. 100 matrimoni in un giorno sono davvero un evento unico e raro.

    Oltre a sfidare la guerra il matrimonio di massa ha dato la possibilità ai giovani innamorati di risparmiare sulle loro nozze, un matrimonio economico davvero unico, 100 matrimoni per 200 persone, un numero davvero imponente, ma solo gli sposi sono saliti sul palco per la cerimonia, le spose si sono nascoste alla vista del pubblico. La cerimonia è avvenuta con il sostegno della comunità turco-umanitario Relief Foundation e l’evento è stato fortemente voluto per sostenere le giovani famiglie nel territorio assediato.

    La cerimonia nuziale ha raccolto migliaia di invitati, oltre al momento religioso ha visto poi attimi di discorsi politici, una parata di moto, esibizioni di un coro di uomini e figli, e coppie di ballerini, infine fuochi d’artificio e una lotteria per gli elettrodomestici, indispensabili per una coppia sposata.

    Ogni sposo ha inoltre ricevuto 1.000 dollari da parte degli organizzatori, una grande gioia per i giovani del territorio assediato, giovani che non potevano permettersi di sposarsi per le difficoltà polivalenti presentati dai costi elevati, la disoccupazione, e il blocco israeliano di Gaza.