Matrimonio solidale dalle partecipazioni al ricevimento

da , il

    Matrimonio solidale dalle partecipazioni al ricevimento

    Non solo bomboniere. Oggi è possibile organizzare un matrimonio solidale dalla A alla Z grazie a cooperative sociali in grado di fornire tutto il necessario per rendere ancora più speciale il giorno delle nozze.

    Gli sposi particolarmente sensibili – che nemmeno nel giorno del sì vogliono rinunciare ai loro principi e, anzi, desiderano rendere il matrimonio un’occasione per fare del bene – oggi possono pensare di organizzare le nozze all’insegna della solidarietà.

    Non solo bomboniere ecologiche e solidali – che esistono ormai da tempo e sono scelte da un numero crescente di coppie – ma tutto l’occorrente può infatti essere equosolidale. Prendiamo come esempio l’esperienza di due cooperative di Bolzano, che da un anno organizzano matrimoni solidali pensando proprio a tutto: dal ricevimento alle partecipazioni, dall’allestimento per il rinfresco ai fiori.

    Le cooperative Clab e Le Formiche che hanno deciso di unire forze e competenze per mettere sul mercato un prodotto innovativo che ha già riscosso molto successo. Dallo scorso novembre sono state già una trentina le coppie di sposi che hanno voluto per il loro matrimonio – o per parti di esso – l’etichetta equo-solidale.

    Il progetto è reso possibile dall’unione di due professionalità: la cooperativa Le Formiche ha botteghe solidali e si occupa di catering con prodotti equo o biologici, mentre Clab opera in vari settori, tra cui la cartotecnica, e da quasi 30 anni si occupa del reinserimento lavorativo di persone disabili, realizzando prodotti confezionati artigianalmente con materiali e tecniche a basso impatto ambientale.