Matrimonio William e Kate, fenomeno di massa

da , il

    Matrimonio William e Kate, fenomeno di massa

    Il matrimonio dell’anno sta facendo impazzire i mass media, l’industria, i produttori di gadget, il settore del turismo, il web, i social network, sono certa di aver dimenticato qualche settore coinvolto, ma tale è il clamore che da mesi il matrimonio di William e Kate sta provocando da venire definito un fenomeno di massa dai psicologi sociali del mondo. Invitati o meno, interessati o assolutamente indifferenti, tutti oggi sanno che il principe William sta per sposarsi con la bella, e magra, Kate, tutti. Magari la data può sfuggire, 29 aprile, ma è impossbile rimanere immuni di fronte ai pettegolezzi, al gossip, dal cappello al vestito, ala luna di miele, invitati, fino ad approdare nel mondo dei gadget, dai preservativi alla birra regale.

    Fenomeno di massa perchè sta coinvolgendo tutti, probabilmente non saranno pochi i londinesi ad acquistare il sacchetto per il vomito tanto sono esasperati dall’evento, l’abito di nozze di Kate è stato descritto mille volte, disegnato da decine di stilisti, ipotizzato da altrettanti esperti fashion, eppure ancora oggi si parla di tre abiti, di cui uno fai da te, la parola fine la metterà solo il matrimonio.

    Fine o inizio? Già perchè se il matrimonio è diventato di tutti e per tutti, come sarà la vita dei futuri signori William e Kate? Prima notte, primo evento da sposati, prima cena in famiglia, primo figlio, prima lite…

    Primi chili ripresi dal matrimonio, c’è già chi ipotizza il numero esatto di chili che Kate riprenderà dopo le nozze, la dieta Dukan non piace ai più, le nozze reali sono da sempre oggetto di curiosità forse perchè lontane dal popolo, anche se al popolo non cambiano minimanete la vita sapere che scarpe indosserà la madre della sposa tutti lo sanno, e giudicano, e criticano o apprezzano. Sapere ci rende più partecipi? Forse bisogna chiederlo a chi aspetta con ansia ogni novità, o a Fabrizio Corona che pare sarà inviato per Domenica Cinque il 29 aprile … lui si che se ne intende di matrimoni, moda, bon ton e galateo!