Nozze di Monaco: abito da sposa, diadema e auto in mostra

da , il

    Un modo per prolungare la magia del matrimonio di Alberto di Monaco e Charlene Wittstock o per censurare il gossip sulla fuga della sposa? Questo dettaglio potrebbe non importare affatto, visto che al Museo Oceanografico di Monaco è stata allestita addirittura una mostra dedicata alle nozze reali e visitabile fino al 22 novembre.

    Un modo per conoscere e approfondire i dettagli più curiosi del matrimonio monegasco, come ha spiegato Robert Calcagno, direttore generale dell’Istituto oceanografico a cui fa capo il museo:

    Abbiamo pensato a questa esposizione per poter continuare a rivivere le emozioni di questo matrimonio. E’ una esposizione quasi giornalistica, senza ambizioni artistiche.

    Si parte dall’ingresso del museo con l’esposizione della Lexus blu notte che ha portato gli sposi da Palazzo Grimaldi alla Cappella di Santa Devota, una volta conclusa la cerimonia religiosa.

    Percorrendo le scale dalla hall al primo piano, i visitatori potranno curiosare tra ben 35 foto di grande formato. L’obiettivo di diversi fotografi di corte ha immortalato i momenti clou della cerimonia religiosa, come il commovente ingresso in chiesa di Charlene, ma anche attimi indiscreti relativi alla cerimonia civile del giorno prima.

    Ma i veri pezzi forti dell’esposizione monegasca si trovano al primo piano del museo. Immancabile l’abito da sposa firmato Armani, caratterizzato dallo scollo a barca e da un lungo strascico. Gli amanti dei gioielli potranno ammirare, inoltre, il diadema Ocean composto da 844 diamanti e 359 zaffiri.

    Dulcis in fundo, sono esposti anche le porcellane e il menu della cena di gala, il cuscino bianco per le fedi con i monogrammi dei due sposi e due opere d’arte regalate dai monegaschi agli sposi: un olio di Kandinsky e una scultura di Bourdelle.