Nozze Kate e William minacciate dallo sciopero della metro

da , il

    Nozze Kate e William minacciate dallo sciopero della metro

    Prima un vescovo gli aveva dato solo 7 anni di vita, poi gli anarchici lo avevano minacciato dichiarando l’intenzione di riunirsi proprio il 29 aprile 2011, adesso il giorno delle nozze del principe William e di Kate Middleton finisce addirittura nel mirino dei conducenti della metro di Londra, che potrebbero unirsi ai festeggiamenti nazionali mettendo a rischio la mobilità nella capitale britannica in una giornata che già si preannuncia abbastanza complicata.

    Proprio oggi il loro sindacato ha minacciato uno sciopero che potrebbe paralizzare la capitale proprio quando migliaia di persone cercheranno di raggiungere il centro della città per il corteo nuziale.

    All’origine della possibile agitazione c’è il mancato accordo sul pagamento nel bank holiday, il ponte festivo che comincia proprio il giorno delle nozze. L’Aslef, il sindacato dei lavoratori della metro, ha richiesto una tripla paga per il giorno delle nozze e un giorno libero nell’arco dei tre giorni del bank holiday ma la società che gestisce la London Underground non sembra intenzionata a cedere.

    Il direttore della L.U. Mike Brown ha dichiarato categorico: ‘i lavoratori della metro hanno già una paga elevata e sette settimane di festività all’anno’.

    Nonostante scioperi annunciati e pericoli paventati venerdì 29 aprile il principe William e la sua bella Kate percorreranno insieme la suggestiva navata centrale di Westminster Abbey, dove fu celebrato il funerale di Lady Diana e dove si è sposata anche la Regina Elisabetta.

    Lì si scambieranno le promesse nuziali, ma se i futuri sposi dovessero mantenere fede ai loro propositi dal giorno dopo potrebbero tornare a vivere come qualsiasi normale giovane coppia. Kate e William, infatti, hanno persino dichiarato di volere rinunciare alla servitù pur di salvaguardare la propria intimità.