Nozze reali: la festa di strada Not the Royal Wedding

da , il

    Nozze reali: la festa di strada Not the Royal Wedding

    Il matrimonio tra il Principe William e Kate Middleton raccoglie anche qualche dissidente. Non tutti in Inghilterra attendono con ansia il giorno del royal wedding e tra questi c’è il gruppo Republic che è contro la monarchia e per boicottare, in senso ironico, le nozze reali ha programmato una festa di strada proprio il 29 aprile, chiamandola Not the Royal Wedding. L’obiettivo? Creare un diversivo per quanti vogliono sfuggire ai festeggiamenti ma anche affermare la necessità di eliminare i privilegi di cui gode la famiglia reale.

    Il royal wedding sarà seguito da 2 miliardi di spettatori in tutto il mondo, oltre a riempire le strade di Londra, e da mesi ormai fervono i preparativi in tutto il Regno Unito per celebrare il matrimonio. Ma non tutti sono d’accordo con questo entusiasmo.

    Il gruppo di anti-monarchici Republic ha organizzato una festa di strada che ha chiamato proprio Not the Royal Wedding: una manifestazione di pacifica protesta, ironica e festosa, con cui comunque i partecipanti vogliono dichiarare il loro dissenso nei confronti dell’evento e soprattutto nei confronti di tutta l’attenzione che ha suscitato. I componenti di Republic, più che interessati all’abito da sposa di Kate Middleton, sono infatti interessati a richiamare l’attenzione del pubblico sui diritti del popolo e sui privilegi di cui gode la monarchia, considerati ormai obsoleti.