Army look: il fascino della divisa

da , il

    Army look: il fascino della divisa

    Una donna vigorosa, determinata e sofisticata, è quella che indossa anfibi, pantaloni mimetici, cinturoni, e predilige tinte dai toni freddi e compatti.

    La chiamanoArmy Looke i capi di abbigliamento sono pensati per dare l’idea di grinta, di tenacia, con un occhio allo stile urbano e a forme fluide e senza tempo. Camicie lunghe, nuance che vanno dall’argilla, marrone, verde, al terra di Siena, sono proposte a pantaloni dal taglio maschile. Sovrapposizioni di tessuti e materiali diversi danno vita ad una ‘guerra’ di contrasti in cui sono i camouflage a vincere. Economici e versatili questo tipo di pantaloni da ‘commando’ lunghi sino al polpaccio o sotto il ginocchio, hanno conquistato un po’ tutte, dalle giovanissime alle cinquantenni. Look semplice, pratico e poco costoso per donne che amano abbinare capi diversissimi stando sempre al passo con la moda. Assimilazione di stili e intenti proposti soprattutto nelle scorse collezioni dai grandi marchi, come Guru, Dolce & Gabbana, Burberry Prorsum, Ralph Lauren, Givenchy, Luella, Chloé, Max Mara: bluse trasparenti incontrano canotte scolatissime; accessori gioiello si accostano ad aderenti tute mimetiche; inserti di pellicce e bottoni trionfano; decolleté in vernice e stivali borchiati esaltano piedi e gambe. Spopola la semplicità, la naturalezza, la praticità, anche attraverso il make up, naturalmente acqua e sapone. Mascara, lucidalabbra e una spolverata di fard sulle guance, mentre per i capelli, consigliamo un controtendenza: no a codini o treccine da ragazzina svampita, ma capelli sciolti e ondulati o cadenti su di un lato, enfatizzando l’effetto bon-ton, ma anche estremamente sexy, di una acconciatura capace di suscitare effetti più che desiderati.