Buon compleanno, tanga: 30 anni di successi

da , il

    Altolà: tanga in vista! Il micro slip compie 30 anni: tanti auguri! Il tanga che piace a molte donne (e agli uomini!) è una piccola mutandina super sgambata da non confondere con perizoma o brasiliana. In pratica è uno slip che ha un filo sottilissimo sui fianchi mentre brasiliana e perizoma differiscono per la quantità (o l’inesistenza) di stoffa sulla parte posteriore.

    Il tanga fu commercializzato per la prima volta in America 30 anni fa, nel 1981 da Frederick Mellinger ma in realtà esisteva già. La tanga mania scoppiò almeno dieci anni prima sulle spiagge del Brasile. Tanga in vista quindi sui litorali brasiliani già negli anni Settanta dove le donne lo sfoggiavano in assoluta libertà e con estrema sensualità.

    La storia ci racconta che una ragazza italo-brasiliana, Rose di Primo, nel 1972 per farsi notare ad una festa in spiaggia tagliuzzò il suo slip fino a renderlo grossolanamente quel che noi oggi definiamo tanga.

    Oggi il tanga è l’indumento preferito dalle donne sia come intimo sia come costume da bagno. Difatti soprattutto al mare è quasi impossibile farne a meno. L’abbronzatura è resa al meglio se il costume è ridotto e sempre più donne scelgono il tanga anche come strumento di seduzione. Sotto gli abiti poi le più maliziose lo indossano per metterlo (mettersi) in mostra come la sua inventrice, la girl of Ipanema.

    Ad ogni modo il tanga è uno dei capi più amati e non possiamo che augurargli anche noi di Tuttogratis tantissimi auguri!