Estate stravagante e colorata by Katya Shehurina

da , il

    L’Europa orientale non è mai stata tanto nota per il potenziale espresso nella moda, ma le cose stanno per cambiare notevolmente. Tra le nuove designer di talento, scoviamo Katya Shehurina, giovanissima, che promette dare una svolta alle più comuni tendenze moda primavera – estate 2011. Imprevedibili e libere, le creazioni della Shehurina sono destinate a prendere posizione e a catturare una importante fetta di pubblico modaiolo.

    Originaria di Riga (Lettonia), dopo essersi laureata presso l’ESOMD, prestigiosa scuola di moda di Parigi, Katya Shehurina successivamente è divenuta assistente di Nicolas Faffiotte e David Purves. Conosce perfettamente il francese e nel 2007 ha dato avvio al suo marchio. Da allora Katya si presenta al pubblico con due collezioni stagionali, molto apprezzate nel suo paese d’origine e in Russa, dove ha partecipato alla San Pietroburgo attirando inaspettatamente l’attenzione. I suoi capi di abbigliamento sono venduti in moltissimi negozi d’Europa, assieme ai nomi più conosciuti della moda. Tra le tante città al di fuori della comunità europea vi sono in particolare Dubai e Kuwait, dove si possono trovare le sue creazioni più spettacolari. Le sue collezioni sono una festa di colori, che emanano esuberanza, femminilità, ma anche tanta grazia. Nonostante la stravaganza, la stilista ama le linee classiche, semplici, che però riescono a essere portate fuori dal comune. Nella sua visione personale, la donna è brillante, affascinante, giocosa, ma anche vulnerabile e sensibile, il tutto avvolto da un profumo di mistero. Per raggiungere tali concezioni Katya Shehurina usa tessuti e colori diversi, mantenendo fermi alcuni elementi chiave. C’è sempre il bianco, rivelatore di purezza, ma anche il seducente pizzo come elemento decorativo. Le nuance forti, quasi elettriche, come fucsia e blu royal, rivelano il bambino presente in ognuno di noi. Gioielli, dettagli preziosi, fiori, e altri elementi baroccheggianti, rivelano l’esuberanza della figura femminile.

    La giovane designer non ha paura di sperimentare, spostandosi sul rosso fiammeggiante, usando stampe animalier e combinando i suoi abiti così graziosi nel complesso con calze sexy, parigine e leggings, che attraggono indistintamente.